Su D di Repubblica parliamo di relazioni familiari!

Il mammismo terapeuticoLe esperte dell’Associazione LeGaMi di nuovo su D di Repubblica.

Il nostro VicePresidente Ada Moscarella parla di relazioni familiari!

Clikka qui!

Annunci

Insieme, contro il mostro…

bambiniSi è conclusa ieri la prima edizione del Laboratorio ludico-espressivo “Il Cerchio della Vita”, un percorso di 10 incontri che ha visto protagonisti 5 bambini che hanno vissuto la prematura perdita del papà.

L’idea di un Laboratorio sul lutto dedicato ai bambini è nata mettendo insieme due realtà con cui, spesso, mi sono confrontata nella mia attività clinica. Da un lato, ho avuto modo di constatare che molti pazienti adulti che venivano in terapia con una richiesta d’aiuto di tutt’altro genere (solitamente legata a difficoltà relazionali), spesso, avevano alle spalle un lutto infantile non elaborato. Nella maggior parte dei casi, nelle loro famiglie c’era stata la cosiddetta “congiura del silenzio” per cui questi pazienti, allora bambini, si erano ritrovati a fare i conti più che con una perdita con una vera e propria “scomparsa” che rendeva tutti gli oggetti dei loro investimenti affettivi instabili e tutte le relazioni insicure e precarie. Dall’altro lato, sempre più numerose mi arrivavano richieste (anche informali) di “consigli pratici” su come fare e cosa dire a bambini che prematuramente avevano vissuto un lutto, esperienza purtroppo sempre più diffusa nel nostro territorio.

Ho sempre pensato che intervenire psicologicamente con questi bambini significasse innanzitutto “normalizzare” l’esperienza vissuta: i lutti Continua a leggere

Perché LeGaMi?

legami2per brochureLeGaMi nasce da un legame, ossia dalla collaborazione tra amiche oltre che colleghe con una profonda condivisione d’intenti. Inoltre, il nome dell’associazione pone al centro l’idea di valorizzare, appunto, i legami, le relazioni che pur costituendo la risorsa fondamentale che gli esseri umani hanno a disposizione, sono spesso all’origine della sofferenza dell’individuo. Basti pensare che, semplicemente, spostando un po’ l’accento alla parola LeGaMi, questa diventa “lègami”, una trappola, un inferno in cui spesso si resta prigionieri.

Noi crediamo fermamente che la cura passi attraverso una relazione con l’altro, un legame appunto; ma anche che possiamo prenderci cura dell’altro solo se ci prendiamo cura anche dei suoi LeGaMi trasformandoli in una risorsa. Ed in un mondo che va sempre più veloce, in cui le relazioni sono spesso sacrificate se non maltrattate, noi crediamo che molto si possa fare semplicemente dedicando del tempo alle persone ed avendo a cuore i loro legami che, come un capo molto delicato, pensiamo vadano lavati a mano con estrema cura ed attenzione ma, soprattutto, con grande rispetto per le caratteristiche di ognuno.

Alessandra Anna Cineglosso – Presidente LeGaMi

ImmagineNel 2005 ha conseguito la Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con una tesi sperimentale in Psicologia della Personalità dal titolo “Pubblicità e consumo d’alcol – Una ricerca su adolescenti e giovani adulti” con voti 110/110

Dopo aver svolto il tirocinio post-lauream presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli ed il Consultorio Familiare dell’Unità Operativa Materno Infantile Asl Na 1 Dist. 44, ha sostenuto l’esame di Stato e conseguito l’Abilitazione all’esercizio della professione di psicologo, ottenendo iscrizione all’Albo dell’Ordine degli Psicologi del Lazio nel 2007 con numero 15343.

Nel 2012, a seguito di un corso di specializzazione quadriennale ed un tirocinio formativo svolto presso l’Ambulatorio di Psicologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, ha conseguito il titolo di Psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico presso la S.I.P.S.I. Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale con voti 50/50 E LODE.

È esperta in Psiconcologia, Setting Gruppali, Tutela dei minori in condizioni traumatiche, Economia sociale, Certificazione e cura dei richiedenti asilo e rifugiati sopravvissuti a tortura e violenza estrema.

Ha pubblicato Adozione e famiglie atipiche in S. Lucariello (a cura di), Portato da una cometa – Il viaggio dell’adozione, Guida, 2008.

Da sempre impegnata nel sociale, ha prestato volontariato presso:

– l’Associazione “Pianeta Donna di Orta di Atella (CE), occupandosi di percorsi ludico-formativi per minori a rischio;

– l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa, con la progettazione e la realizzazione di un centro ascolto per gli internati;

– Il Ponte”, Centro di Accoglienza per internati dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario e per i loro familiari di Aversa, con interventi di accoglienza, educazione, ascolto e reinserimento sociale;

PRO-HANDICAP di Bacoli, come Volontaria del Servizio Civile Nazionale in percorsi di integrazione ed inclusione sociale a favore di soggetti diversamente abili.

Ha svolto diversi lavori nell’area psicoeducativa, in particolare:

– per la Fondazione Madonna di Loreto di Aversa come Psicologa presso Casa Don Diana, Casa alloggio per adolescenti “Don Diana”, Casal di Principe;

– per la Cooperativa U.O.M.O. per il monitoraggio psicologico del progetto Facimme Pace“: educazione alla gestione costruttiva dei conflitti intergenerazionali ed interculturali.

Attualmente lavora come Psicologa/Psicoterapeuta a Caserta in c.so Trieste, 118 e ad Orta di Atella (CE) in via Cavour, 2.

Per info ed appuntamenti: 3382642155